“Evoked – Architectural Diptychs” – Allestita da EJAlbum

Febbraio 22, 2016
Posted in EJAlbum Art

“Evoked – Architectural Diptychs” – Allestita da EJAlbum

Ecco un altra mostra d’arte e architettura in cui abbiamo avuto l’opportunità di dare il nostro contributo come allestitori e come laboratorio di stampa professionale. “Evoked” è una mostra che indaga il fenomeno dell’architettura residenziale informale realizzata in modo abusivo sul territorio albanese a partire dal 1991.  L’incompletezza delle costruzioni e il particolare processo di occupazione delle strutture ha comportato una nuova immagine del paesaggio albanese, soprattutto di quello costiero.

16 architetti albanesi; A. Baboçi, A. Biçoku, Studio B&L, T. Dano, E. Fagu, E. Godo, A. Golemi, A. Koçollari, A. Lufi, K. Merxhani, M. Mitrojorgji, A. Raça, D. Tytymçe, P. Vaso, M. Velo, A. Vokshi e 16 architetti italiani; Studio MA0, L. Galofaro, C. Baglivo, Studio BOMA, Ch. Gambardella, C. Moccia, B. Servino, D. Vargas, Studio 2A + P / A, FA Fusco, L. Netti, Studio Spacelab, M. Beccu, L. Ruali, M. Ghidoni, Studio OfCA,  portano a questa mostra nuovi concetti e proposte interessanti, il tutto a cura di; A. Greca, A. Koçollari, A. B. Menghini, D. Pastore, F. Pashako e G. Resta.

La Mostra è organizzata dall’Agenzia Nazionale della Pianificazione del Territorio, Politecnico di Bari e Intbau (International Network for Traditional Building, Architecture & Urbanism) Albania in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura,

Oggi gli edifici incompiuti o parzialmente abitati richiedono una riflessione sul modello abitativo e sulla relazione con paesaggio. Partendo da 16 foto scattate dal fotografo albanese Albes Fusha, i 32 architetti italiani e albanesi hanno elaborato le loro visioni. Queste visoni daranno vita a un dibattito sul tema dell’architettura informale e sulle potenzialità di questi edifici.

EJAlbum ha utilizzato vari materiali e tecniche nella realizzazione di questa mostra, stampe fotografiche montate in piuma con bordo bianco o nero, montaggi in alluminio, stampe in forex, banner, prespaziati, insegne, ecc. La mostra sarà aperta al pubblico per oltre 2 settimane, dal 22 febbraio al 6 marzo 2016 presso la Galleria FAB, Università delle Arti, Tirana.

e429e19b-bca5-46dc-a997-87d0d2dd66c5
6b85bc43-5855-47df-9b37-f5fa7629e124
a032c545-d041-4983-9304-c7be6ab58621
74a53a20-be3b-4546-adc7-aaa2a4047951
050c5c34-c81f-4c36-95bd-2a39fb26af8a
ca14a006-8027-4a30-834d-48be7e1dd904

Post simili a questo:

ONUFRI REMADE
“25 Years” Mostra fotografica al C.O.D.
“I Speak Albanian” – Mostra fotografica. Stampa a cura di EJAlbum
“Journal of a Space” Mostra alla GNA. A cura di EJAlbum

  • Share:
, , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.